fbpx
 
 

17 maggio 2024: Finale Nazionale 32° edizione Maestri dell’Espresso Junior

Sono 979 gli studenti che hanno preso parte alla competizione dedicata agli Istituti Professionali Alberghieri e della Ristorazione promossa da illycaffè, Cimbali Group e Alpro

Thomas Santo Fontana dell’Istituto Galdus Società Cooperativa Sociale di Milano vince la 32° edizione di Maestri dell’Espresso Junior, il concorso a premi promosso da illycaffè, Cimbali Group e Alpro rivolto ai giovani talenti della caffetteria. Seconda classificata Rebecca Gorlato dell’Istituto IIS Giolitti Bellisario Paire di Barge (CN). Una giuria composta da esperti di illycaffè, dell’Università del Caffè, di Cimbali Group e di Alpro ha valutato le prestazioni sensoriali e tecniche dei singoli studenti, dando un punteggio ad ognuna. Il vincitore del concorso è quello/a che ha ottenuto il voto più alto.  

Kevin Maccarinelli dell’Istituto IPSEOA Caterina de’ Medici di Gardone Riviera (BS) ha ricevuto lo speciale premio della Giuria giornalisti presenti alla manifestazione, con la seguente motivazione: “Abbiamo premiato la capacità di ricercare e raccontare il proprio territorio ‘a km 0’ in modo flessibile, dimostrando professionalità e un approccio culturale, commerciale e tecnico alla miscelazione di un cocktail bilanciato, beverino e ben presentato”.

L’edizione 2023- 2024 di Maestri dell’Espresso Junior si conferma ancora una volta un appuntamento di successo nel panorama della caffetteria. Anche quest’anno la competizione ha visto la partecipazione di 49 istituti, 7 dei quali hanno partecipato al concorso per la prima volta, dando vita ad un’edizione competitiva e coinvolgente fino all’ultimo chicco.

Attraverso la formazione, che è un pilastro della collaborazione con le scuole, 979 studenti delle classi interessate al concorso, hanno partecipato a 3 sessioni formative sulla cultura e sostenibilità del caffè, il processo produttivo, la preparazione di espresso e cappuccino, la manutenzione e pulizia dell’attrezzatura. Hanno quindi preso parte a un primo test teorico di ammissione al concorso, basato sui contenuti appresi durante le ore di formazione, a seguito del quale hanno prodotto un video che doveva dimostrare la loro capacità di relazionarsi con il cliente.

Dieci sono stati gli allievi selezionati per la fase finale (*)della 32° edizione di Maestri dell’Espresso Junior. I concorrenti si sono confrontati sulla verifica dello stato di funzionamento dell’attrezzatura, sul settaggio della macinatura, sulla preparazione di alcune bevande e su una prova di degustazione. Ai finalisti è stato inoltre chiesto di preparare una ricetta a base di caffè espresso e di bevanda vegetale, valutata dai giornalisti in giuria in base all’utilizzo degli ingredienti, all’esposizione della ricetta, all’originalità della proposta e all’estetica della presentazione.

Oggi la conoscenza e di conseguenza la formazione, rappresenta un fattore cruciale per competere. Ai giovani studenti che abbiamo seguito in questi mesi, il mercato del lavoro chiederà disponibilità e professionalità arricchita da dedizione e curiosità; questo concorso negli anni ha avuto ed ha l’ambizione di contribuire ad arricchire questo movimento didattico e qualitativo – afferma Moreno Faina, direttore dell’Università del CaffèUn’interessante novità nell’edizione di quest’anno, è stata la possibilità di aver svolto una versione del test a risposta multipla, adeguato a coloro che sono in possesso di una certificazione DSA di dislessia per dare un concreto contributo inclusivo”.

“La formazione ricopre un ruolo sempre più centrale nel percorso professionale dei ragazzi e MUMAC Academy è molto orgogliosa di poter contribuire attivamente a creare i giovani talenti di domani – dichiara Silvia Vercellati, MUMAC Academy Manager di Cimbali Group – Partecipare alla competizione Maestri dell’Espresso Junior è un’opportunità davvero importante che qualifica ancora di più il lavoro che stanno portando avanti gli studenti di oggi per entrare poi a far parte del mondo del lavoro.”

“Come Alpro siamo felici di essere promotori della trentaduesima edizione di Maestri dell’Espresso Junior e sostenere così il talento emergente dei giovani baristi, tra i primi ambasciatori delle bevande vegetali.  Oggi è sempre più forte la richiesta di proposte vegetali al Bar, con quasi un italiano su due che le ricerca. Alpro Barista for Professional permette di creare un’offerta dedicata, differenziante e di valore che parla anche ai consumatori più giovani – dichiara Lucia Chevallard, Direttrice Marketing di Danone Italia e Grecia – con Alpro siamo pionieri da oltre quarant’anni nell’alimentazione a base vegetale e nella nostra visione di un futuro dell’alimentazione più sano, buono e sostenibile è chiave contribuire a formare i professionisti di domani.”

Maestri dell’Espresso Junior” è il concorso di caffetteria dedicato alle classi quarte degli Istituti Professionali Alberghieri e della Ristorazione, a tutti gli istituti IPSSAR statali e gli istituti alberghieri parificati italiani e della Repubblica di San Marino. La manifestazione, che vanta una lunga storia di successo, è nata nel 1992 dalla collaborazione tra Università del Caffè, il centro d’eccellenza creato da illycaffè per diffondere la cultura di caffè di qualità, e MUMAC Academy, l’Accademia della Macchina per Caffè di Cimbali Group per la formazione di professionisti e coffee lovers e la promozione della cultura del caffè, con l’obiettivo di contribuire alla preparazione dei nuovi addetti al settore. Con grande entusiasmo, quest’anno si è unito come co-protagonista anche Alpro, azienda già presente lo scorso anno come special guest per la valutazione delle ricette, e che per questa edizione prende parte sia in ambito formativo che per la valutazione e la fornitura dei premi.

Il vincitore del 32° concorso di Maestri dell’Espresso Junior si è aggiudicato uno stage di 10 giorni lavorativi alla MUMAC Academy di Cimbali Group a Binasco, mentre la 2° classificata ha vinto la partecipazione a un corso di formazione sempre all’Academy di Cimbali Group. Al vincitore del Premio Giornalisti è stata conferita una targa di riconoscimento. Inoltre, i primi due istituti classificati hanno ricevuto una fornitura di caffè illy per un anno, un’attrezzatura professionale a marchio LaCimbali e la fornitura di bevande vegetali Alpro. I premi finali di Maestri dell’Espresso Junior sono pensati per permettere ai vincitori di ricevere una formazione più specialistica nel mondo della caffetteria, entrando in contatto approfondito con un’affermata realtà aziendale.

*In gara gli studenti erano 9 perché un istituto si è ritirato per un problema di salute dello studente.

MUMAC Coffee Escape: la prima Escape Room all'aroma di caffè!