#30AnniMaestriDellEspresso

Intervista ad Andrea Salierno, vincitore del concorso nel 2018.

Sono aperte le iscrizioni a Maestri dell’Espresso Junior! Festeggiamo insieme ai vincitori degli anni passati la 30esima edizione del concorso dedicato agli istituti alberghieri, promosso da Gruppo Cimbali e illy.

Come ricordi la tua esperienza al concorso?

La mia esperienza al concorso è stata fantastica, mi sono ritrovato in un contesto nuovo e molto affascinante.

Quali sono gli aspetti positivi che questa esperienza ti ha dato?

Grazie a questo evento ho avuto l’opportunità di relazionarmi con compagni della mia stessa età ma anche con persone molto esperte nel settore e sicuramente mi è stato di grande aiuto per la mia formazione.

Cosa hai fatto dopo la scuola? Sei rimasto nel settore horeca?

Dopo questo concorso sono rimasto nel settore di caffetteria per un anno circa, poi ho avuto altre proposte manageriali e ho deciso di abbandonare per un po’ questo mondo.

Hai continuato a seguire corsi e a formarti? Ti sei specializzato in una particolare tematica?

Nel momento della mia formazione ho studiato dettagliatamente cosa fosse realmente il caffè e di quanta strada fa prima di essere trasformato in un espresso. Personalmente, dopo aver fatto questa esperienza ho rivalutato molto la caffetteria italiana e ho cercato giorno per giorno di distinguermi dal solito barista che fa i caffè e di trasmettere anche ai miei colleghi ciò che avevo imparato. Sono sicuro che molte persone sono a conoscenza del mondo che vi è dietro ad un semplice espresso, ma molte altre ancora no.

Hai notato un cambiamento nella caffetteria italiana da quando sei entrato nel mondo del lavoro?

Da sempre abbiamo consumato i nostri caffè nei bar classici della propria città, il nostro barista di fiducia ci preparava dei caffè strepitosi, sì, senza ombra di dubbio, ma la realtà a volte è diversa dai fatti, ho notato molti cambiamenti.

Quali sono i tuoi piani per il futuro? Se hai un sogno nel cassetto, quali sono i passi che stai facendo per realizzarlo?

Non ho niente di programmato, ho tante idee, tra cui una caffetteria tutta mia, ma per il momento vorrei imparare il più possibile.

Cosa consigli ai giovani studenti che si approcciano al concorso?

È stata un’esperienza indimenticabile e lo sarà altrettanto per voi. L’unico consiglio che mi permetto di dare è di metterci sempre il massimo impegno, di non sottovalutare nulla e di credere sempre in quello che si fa. 

Scopri di più sul concorso!

#30AnniMaestriDellEspresso
X15 RECIPE BOOK